Turismo: Genova Levante

Home

 

 

Turismo a Genova
Centro città
Alture
Levante

Ponente

Hotel

 

 

Il Levante genovese entrò a far parte del Comune di Genova a partire dal 1926, con l'unione di 19 comuni, che segnò la nascita della "Grande Genova", il cui confine est è oggi a Sant'Ilario.

L'urbanizzazione ha assorbito una zona ricca di orti, giardini, antichi borghi, spiagge, splendide ville e conventi, spesso ammirabili ancora oggi: si tratta, infatti, della parte residenziale della città.

 

 

 Genova Levante

  

 

Passeggiata a mare - Corso Italia

Partendo dalla Foce, così chiamata perchè foce del Torrente Bisagno, che ora scorre sotto la copertura stradale, si percorre Corso Marconi e poi Corso Italia, che si snodano lungo la costa, in parte fiancheggiando la spiaggia, talvolta, invece, mantenendosi un po' più alte sul mare, a causa del litorale roccioso.

All'altezza di San Giuliano, all'incirca a metà di Corso Italia, si trova su un piccolo promontorio, ombreggiato da cipressi, una caratteristica chiesetta gotica, fondata nel 1240, con pitture e rilievi del XV-XVI sec. Nelle vicinanze, resti di un chiostro quattrocentesco.

 

 

Boccadasse

Alla conclusione della Passeggiata a mare, si trova la Chiesa di Boccadasse, da dove, scendendo per una caratteristica "crosa" (stradina) genovese, si raggiunge il suggestivo porticciolo, cinto da case di pescatori, con le facciate rustiche dipinte e le barche a secco sulla spiaggia del golfetto. Per gustare i sapori tradizionali della Liguria in un luogo caratteristico, Genovino consiglia una sosta da Pestunà per assaggiare la famosa Focaccia al Formaggio.

 

 

Museo Garibaldino

Villa Spinola, via L. Sartorio,1 - Tel. 010/385493

Il museo occupa due sale della Villa Spinola (XVII sec., già quartier generale di Garibaldi), con soffitti affrescati. Raccoglie cimeli, armi e manoscritti del periodo garibaldino e documenti della prima guerra mondiale. Ingresso gratuito.

 

 

Nervi 

Amena località, circondata dal verde, raggiungibile dal Centro in 10 minuti di treno o 20 minuti in automobile. Si snoda lungo Via Capolungo, è una delle zone predilette dai vip genovesi, famosa per il clima mite anche d'inverno, i giardini, i viali ornati di palme e le belle ville.

 

Passeggiata a mare Anita Garibaldi

Il suo nome trae origine dalla predilezione che la moglie di Garibaldi nutriva nei suoi confronti: infatti, veniva spesso a passeggiarci col marito nei giorni di attesa precedenti la famosa Spedizione dei Mille, partita dallo scoglio di Quarto, a Genova.

Percorribile esclusivamente a piedi, si snoda alta sul mare per oltre 2 km: ricavata nella roccia, offre scorci naturalistici e paesaggistici molto suggestivi sul Golfo Ligure.

Circa a metà, perfettamente conservata è la Torre Groppallo, eretta nel XVI sec. a difesa delle incursioni barbariche.

 

Parco Serra-Groppallo

In origine erano due ville separate, ma la struttura dei rispettivi parchi risponde a un'unica cultura botanica, diffusa a Genova a partire dal XVIII sec. ad opera delle famiglie Durazzo, Serra e Groppallo.

Il complesso ora si estende su una superficie complessiva di 8 ettari e comprende almeno una cinquantina di specie di piante, alcune assai rare.

A Levante il parco è unito a quello della Villa Grimaldi, del XVIII secolo, il cui giardino ospita un bel roseto.

Visita consigliata a tutti, soprattutto alle famiglie con bambini. Ingresso libero.

 

Museo Civico Luxoro

Villa Luxoro, v.le Mafalda di Savoia, 3 16167 Genova Nervi - Tel. 010/322673 Fax. 010 322396

Mar-Ven 9-13 Sab 10-13 Dom Lun chiuso
Ingresso: intero € 4,00; ridotto € 2,80; Card Musei

Situato in una bella villa dei primi anni del '900, circondata da un vasto giardino su una scogliera, ospita una raccolta di dipinti (Magnasco, Tavella, Castello ecc.), arredi genovesi del XVII sec., ceramiche, statue da presepe, argenti, disegni, maioliche, filigrane, orologi a pendolo. 
Per ulteriori informazioni:
Museo Luxoro.
 

Raccolte Frugone

Villa Grimaldi Fassio - via Capolungo 9, 16167 Genova Nervi Tel. 010 322396 Fax. 010 322396
Mar-Ven 9-19 Sab Dom 10-19 Lun chiuso
Ingresso: intero € 4,00; ridotto € 2,80; Card Musei

La villa settecentesca conserva due importanti collezioni di arte italiana e straniera otto-novecentesca. Dipinti, sculture, disegni e incisioni, databili fra il 1860 e il 1930, legati prevalentemente alle tipologie del ritratto, del genere e del paesaggio, secondo i criteri del collezionismo altoborghese di inizio Novecento. Opere dei più importanti artisti italiani e stranieri della Bella Epoque: Boldini, Cremona, De Nittis, Fattori, Fontanesi, Messina, Michetti, Miller, Segantini, Signorini, Sorolla y Bastida, Troubetzkoy.

Per ulteriori informazioni: Raccolte Frugone.
 

 

 

Copyright © 2004 Genovino.it

Tutti i diritti riservati.