Turismo: Genova Ponente

Home

 

 

Turismo a Genova
Centro città
Alture
Levante
Ponente
Hotel

 

 

Il Ponente genovese è composto da immagini industriali storiche, ma anche dalle bellezze naturali dei colli, dominati dai santuari sottratti all'avanzata urbana e dallo splendore di ville ancora immerse nei parchi più ricchi della città.

I nobili genovesi, infatti, stabilirono nel Ponente le loro dimore di villeggiatura marittima a partire dal XVI secolo, talvolta acquistando aree di conventi in decadenza per la crisi monastica, incorporando monastero e chiostro nel palazzo.

 

 

 Ponente

 

Villa Pallavicini

Via Pallavicini 11, 16155 Genova – Pegli  Tel. 010 6981048 Fax. 010 6974040 
A Pegli, realizzata dal pittore-scenografo Michele Canzio fra il 1837-46 per il Marchese Ignazio Pallavicini, è in perfetto stato di conservazione: il bellissimo e vastissimo parco-giardino è costituito da un alternarsi di boschi e radure, laghi con isole e tempietti, statue e fontane con giochi d'acqua, pagode orientali e fiabeschi castelli merlati, grotte e giochi meccanici.

La palazzina della villa ospita il Museo Civico di Archeologia Ligure, che offre un’ampia rassegna di archeologia ligure: il  “Principe” e le altre sepolture paleolitiche delle Arene Candide, i corredi della necropoli preromana di Genova, gli scavi delle città romane della Liguria da Luni a Libarna, la “Tavola di Polcevera”, la collezione del Principe Odone di Savoia. Nella sala egizia, lo straordinario sarcofago dipinto e la mummia del sacerdote Pasherienaset. Notevole selezione di marmi romani. Un  nuovo percorso è dedicato al rapporto fra l’uomo e il mare in Liguria.

Per ulteriori informazioni sul museo archeologico: Museo Archeologico Genova.

 

 

Villa Duchessa di Galliera

Situata a Voltri, è stata ampliata fino alle sue attuali dimensioni nel XVIII secolo, ma come residenza raggiunse il suo massimo splendore nel secolo scorso, quando la Duchessa Maria Brignole-Sale vi ospitò papi e regnanti. L'edificio monumentale è famoso per la sua decorazione rococò, realizzata con incrostazioni di conchiglie policrome e ciottoli marini.

Il parco circostante, che raggiunge l'estensione di ben 32 ettari, ha un aspetto decisamente montano, con boschetti di lecci e pini, radure erbose e una fauna di daini, caprette maltesi e pavoni. 

 

 

Museo Navale di Pegli

Pegli, Villa Doria, p.zza C. Bonavino, 7 - 16156 Genova Tel. 010 6969885 Fax. 010 5574701 

Completamente riallestito, il museo si articola in 12 sale ed espone circa 400 tra i reperti più importanti che ripercorrono la storia della marineria genovese tra l'XI e il XVI secolo. Si possono ammirare il grande "plastico" in scala 1:250 che rappresenta l'arco portuale genovese nella prima metà del XVII secolo, il modello didattico di una galera genovese del XVIII sec., preziose riproduzioni di vecchi piani di galera (XVII sec.), armi e armature del XVII sec., dipinti d'epoca che illustrano la città di Genova e la sua flotta. Interessante anche la collezione di carte nautiche in pergamena e la sala dedicata ai viaggi di Cristoforo Colombo. Infine, si segnalano una veduta di Genova di C. Grassi e un ritratto di Colombo di R. Ghirlandaio.

Per ulteriori informazioni: Museo navale.

 

 

 

Copyright © 2004 Genovino.it

Tutti i diritti riservati.